Corso scuola di visual merchandising
pubblicato da Factory School

In aula
40 ore
Previsto Stage

Il Corso di Visual Merchandising prepara professionisti Visual Merchandiser, pronti per inserirsi da subito nel mondo del lavoro. Non si tratta solamente di un corso, ma anche di un'esperienza unica di crescita professionale aggiungendo un plus alla propria carriera.

Il percorso combina teoria e pratica e trasferisce le conoscenze fondamentali della professione, direttamente dagli addetti del settore e con workshop tratti da casi reali.

Referente Segreteria Organizzativa

Professionisti - Disoccupati - Studenti
Base

OBIETTIVI

Guidati da esperti professionisti del retail provenienti da importanti aziende, i corsisti impareranno a organizzare la merce, il layout e la comunicazione sul punto vendita di negozi e grandi spazi commerciali, per tutti i settori del mercato: fashion, design, healthcare, food&beverage.

Ecco alcuni ambiti che saranno affrontati nella giornata:

  • In quale ambito sviluppare le proprie competenze ed attitudini: fashion, design, healthcare, food&beverage?;
  • Quale tipo di professione del Visual Merchandsing è più vicino alle mie attitudini? Retail designer, windows dresser, visual merchandiser specialist?;
  • Come presentarsi alle aziende pur non avendo ancora esperienza nel settore?;
  • Come è strutturato il mondo del lavoro e delle aziende, e quali sono i mercati e le aziende che ricercano questi ruoli?.

DETTAGLI

Il corso si rivolge a diplomati/laureati e operatori di settore che desiderano acquisire competenze specifiche in materia di Visual Merchandising.

Il Visual Merchandiser è una figura altamente professionale molto richiesta: una personalità eclettica e dinamica, organizzata e fortemente motivata dal punto di vista commerciale, sarà sicuramente agevolata nell'apprendimento.

 Scuola Visual Merchandising - E' il corso esperienziale articolato in 40 ore d'aula sviluppato in 5 moduli che si alternano tra teoria e pratica, con lezioni frontali, analisi di casi aziendali, esercitazioni pratiche. Corso sviluppato nella formula 3+2 giornate.

Il corso Visual viene perfezionato frequentando anche le 80 ore di Job Shadowing, che darà la possibilità al discente di analizzare il mercato di lavoro attuale e di affiancare un Visual Manager di un'azienda Partner del Progetto completando il proprio percorso affermando o implementando nuove skills.

L'attività di  Job Shadowing, è rivolta a tutti coloro che stanno per entrare nel mercato del lavoro come studenti, neo lavoratori e neo laureati. Inoltre è utile per chi vuole ridefinire la propria figura professionale e per chi sente di voler dare una svolta alla sua carriera poco soddisfacente.

MODULO 1 - Visual merchandising: figure professionali, obiettivi, strategie e strumenti in linea con le politiche di marketing. Shop experience, store design e marketing multisensoriale.

Ruolo del visual merchandising nell'ambito del marketing dell'azienda commerciale incentrato sul consumatore. Le nuove tendenze di consumo e di acquisto.  La risposta del nuovo punto di vendita su misura del proprio target. Il valore del brand e del "prodotto" punto di vendita. La shopping experience multisensoriale.. Esempi e discussioni relativi a brand image, nuove tendenze di acquisto,  format commerciali e concept innovativi nei diversi settori e mercati.

  • Il Visual Merchandising come strumento di marketing. Conoscere la clientela e le sue esigenze per orientarne i comportamenti e incentivarne gli acquisti e per migliorare la funzionalità commerciale attraverso strategie mirate di offerta merceologica, di servizio e di comunicazione. Customer satisfaction e qualità totale. 
  • Visual merchandising: una figura professionale poliedrica.  Sviluppo e multidisciplinarità del visual merchandising, i diversi ruoli professionali e competenze nell'ambito delle diverse aziende e dei punti di vendita: dalla boutique al concept store al flagship store, dal retail indipendente alle catene, dai multispecializzati alla grande distribuzione.Requisiti personali e professionali essenziali per diventare un punto di riferimento per l'azienda.
  • Nuove tendenze di consumo e di acquisto: shopping experience e marketing multisensoriale. Lo store come luogo di vendita e di comunicazione, emozionale e di esperienza. Componenti funzionali, razionali ed emozionali del punto di vendita. Atmosfera e ambiente incidono sulla funzionalità commerciale e sulla redditività. La comunicazione multisensoriale, il marketing dei cinque  sensi. L'esperienza e il coinvolgimento del cliente sulla base della strategia di posizionamento dell'insegna.
  •  Esempi e case history tratti dai diversi settori merceologici e comparti di mercato dalla moda, al design,  all'healthcare, al food&beverage, ecc.

MODULO 2: Gli strumenti di Visual Merchandising e il loro coordinamento strategico e operativo. Classificazione e aggregazione dell'offerta merceologica nello spazio di vendita, layout merceologico.

Obiettivi e panoramica degli strumenti e delle tecniche del visual merchandising. Aggregazioni merceologiche e relativo layout. Workshop sull'assortimento e sulle aggregazioni dell'offerta merceologica. Esempi tratti dai diversi settori merceologici, comparti di mercato e format commerciali.

  • Obiettivi, strategie e strumenti di visual merchandising in un'ottica marketing di qualità totale. Gli obiettivi nell'ottica dei clienti, del commercio e dell'industria. Vendere il "prodotto" punto di vendita.Progettare il punto di vendita intorno ai clienti-obiettivo e all'offerta commerciale ad essi più adeguata. Obiettivi di marketing: funzionalità commerciale, customer satisfaction, attrazione, fidelizzazione, ... Obiettivi economici: redditività, produttività (di prodotti, reparti, spazi, addetti, ...), scontrino medio, ...
  • Strumenti di visual merchandising: panoramica, organizzazione e coordinamento strategici e operativi.Aggregazioni merceologiche / reparti.Progettazione e gestione dello spazio di vendita (layout): circolazione e percorsi, layout merceologico e delle attrezzature, spazi promozionali e di animazione commerciale.Esposizione dei prodotti: display di base, continuativo, stagionale e promozionale.
  • Aggregazioni merceologiche funzionali alle esigenze e ai comportamenti di acquisto dei clienti.Segmentazione del mercato e scelta del target. Offerta merceologica: progettazione e classificazione in funzione delle caratteristiche ed esigenze dei clienti del punto di vendita, degli obiettivi commerciali e dell'immagine aziendale. Aggregazione dell'offerta merceologica e sua disposizione in vendita.

WORKSHOP:  Classificazione e aggregazione dell'offerta merceologica base di un punto di vendita, sequenze e adiacenze, layout merceologico.

MODULO 3: Progettazione, organizzazione e gestione dello spazio di vendita (Layout). Esposizione dei prodotti (display).

Strumenti e tecniche di progettazione del punto di vendita in linea con le politiche aziendali e di insegna finalizzate ad ottimizzare la visibilità, la funzionalità e la redditività dei prodotti, delle categorie e dei reparti. Criteri e tecniche di esposizione dei prodotti in funzione delle modalità di "lettura" e di scelta dei clienti. Workshop sul layout e sul display. Esempi tratti dai diversi settori merceologici, comparti di mercato e format commerciali.

  • Organizzazione e gestione dello spazio vendita (Layout). Definizione dei percorsi principali e secondari per alimentare la circolazione in tutte le aree del negozio.Layout merceologico: criteri, sequenze e adiacenze merceologiche funzionali al cliente  e al cross selling.Assegnazione degli spazi di vendita. Attrezzature espositive e loro layout: requisiti, selezione e gestione. Le 3D dell'area espositiva. Spazi preferenziali, promozionali e di animazione commerciale. Cartellistica.

 WORKSHOP: Ideazione e progettazione del layout di un punto di vendita.

  •  Esposizione dei prodotti (display). Display e obiettivi aziendali. Display di base, di gestione e promozionale. Prodotti: un "gioco di squadra". Criteri e  modalità espositivi in funzione dei bisogni e delle logiche di lettura, di scelta e di acquisto dei clienti. Assegnazione degli spazi. Display verticale e orizzontale. Chiaroscuri, alternanze e variabilità.

 WORKSHOP: Ideazione e progettazione dell'impianto espositivo di una categoria merceologica.

 

MODULO 4: Comunicazione e animazione nel punto vendita.  Coordinare esterno e interno, display di base e promozionale. Il punto di vendita del futuro tra digitale e reale. Gli indici di performance. Il controllo dei risultati del visual.

Percezione e comportamento dei clienti nel punto di vendita. Pianificazione della comunicazione del e nel punto di vendita. Tipi e forme di comunicazione differenziati nei diversi spazi e momenti della customer experience. Le nuove tecnologie al servizio del punto di vendita. Analisi dei risultati economici e commerciali del visual merchandising.

  • Percezione e comportamento nel punto di vendita: che cosa vede, "legge" e sente il cliente. Suscitare attenzione e ricordo, stimolare i cinque sensi del cliente. Il neuromarketing.
  • Comunicazione in store. Pianificare la comunicazione in store nello spazio e nel tempo: coordinamento tra comunicazione esterna, vetrine, esposizione continuativa e spazi promozionali e di animazione commerciale.Tipi e forme di comunicazione differenziati nei diversi spazi e momenti della customer experience. Comunicazione di prodotto, di brand, di reparto e di punto di vendita per aumentare l'appeal dei prodotti e dei reparti, per enfatizzare promozioni e novità e per alimentare la circolazione in store.
  • Il punto di vendita del futuro tra digitale e reale. Le nuove tecnologie al servizio del punto di vendita. Nuovi concept e format commerciali. Marketing (e comunicazione) on line e off line, digitale e reale.
  • Gli indici di performance del punto di vendita. Analisi dei risultati del visual e dell?impianto espositivo.Analisi quantitative e qualitative (dati economici e commerciali, vendite, redditività, produttività, ...).Strumenti e modalità (statistiche aziendali, software, osservazione diretta, neuromarketing, ...).

WORKSHOP: Impostazione di un progetto di comunicazione in store.

MODULO 5: Animazione in store e allestimento vetrinistico.

Organizzazione ed allestimento di attività di animazione nei punti focali del punto vendita quali vetrine e podium per stagionalità, promozioni, volantini e saldi.

  • Colore e Composizione. Teoria dei colori e loro uso in vetrina, tipologie di vetrine e composizione di prodotti. Come valorizzare i prodotti e di presentarli in modo tale da attirare l'attenzione della clientela.
  • Programmazione del Calendario commerciale. Come sviluppare il visual book per le diverse stagionalità e per i momenti commerciali speciali: saldi, promozioni, festività.

WORKSHOP:  progettazione e realizzazione di una vetrina - shooting del progetto

SEDI DEL CORSO

Factory School | ROMA
dal 14/05/2017 al 22/05/2017
ROMA (RM)
Mostra mappa

Factory School | Padova
dal 17/09/2017 al 25/09/2017
PADOVA (PD)
Mostra mappa

Hotel Ibis Milano Centro
dal 05/03/2017 al 13/03/2017
Via Finocchiaro Aprile 2 MILANO (MI)
Mostra mappa

STAGE

La formula di Job Shadowing, velocizza il processo di crescita delle skills acquisite completando il percorso di formazione appena terminato.

L'attività consiste nell'affiancare un team all'interno di un'azienda partner durante lo svolgimento e lo sviluppo di progetti o semplicemente nella routine lavorativa.

Un breve soggiorno aziendale dove uno o più discenti selezionati affiancheranno il team dell'azienda scelta, seguendo passo passo tutte le fasi implementative per un periodo di 80 ore.

L'obiettivo del training non è fare il Visual Manager, ma individuare tempestivamente eventuali lacune in termini di skill e nello stesso tempo colmarle, valutare se i componenti realizzati, dal punto di vista implementativo, corrispondono alle best practice.

Servirà ad imparare ad evitare eventuali errori dovuti all'inesperienza nel settore.

RECENSIONI

Nessuna recensione inserita

La tua opinione conta FAI LA TUA RECENSIONE

Richiedi informazioni

Chiamaci al
06 92 92 98 80
Per accelerare i tempi, inserisci il codice 59 quando richiesto

oppure compila il form

Richiedi informazioni