TECNICO MECCATRONICO - 40 ORE
Pubblicato da Qualiform

Online
40 ore

Tecnico Meccatronico - Responsabili tecnici delle imprese già iscritte nel registro delle imprese o nell'albo delle imprese artigiane e abilitate alle attività di meccanica e motoristica o a quella di Elettrauto qualora

  • non siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o un diploma di laurea in materia tecnica attinente all'attività di autoriparazione

oppure

  • non abbiano esercitato l'attività di autoriparazione, alle dipendenze di imprese operanti nel settore nell'arco degli ultimi cinque anni, come operaio qualificato per almeno tre anni (tale ultimo periodo è ridotto ad un anno qualora l'interessato abbia conseguito un titolo di studio a carattere tecnico-professionale attinente all'attività)

limitatamente alle competenze relative all'abilitazione professionale non posseduta, devono frequentare il percorso formativo di 40 ore.

Referente ALINA ALBU

Scopri tutti i dettagli sul TECNICO MECCATRONICO - 40 ORE

Professionisti - Aziende - Disoccupati - Studenti
Base - Intermedio - Avanzato

OBIETTIVI

L'obbiettivo del percorso ridotto di 40 ore è quello di integrare i requisiti tecnico-professionisti previsti dalle lettere a) e c) del comma 2 dell' articolo 7 della legge n.122 del 1992.

DETTAGLI AGGIUNTIVI

CONDIZIONI SPECIFICHE DI FREQUENZA LIMITATA DELLE ATTIVITA' FORMATIVE

  • Ai sensi dell'art. 3 comma 2 delle legge n. 224 del 11/12/2012

I responsabili tecnici delle imprese già iscritte nel Registro delle Imprese o nell'Albo delle Imprese Artigiane e abilitate alle attività di meccanica e motoristica o a quella di elettrauto, qualora non siano in possesso di almeno uno dei requisiti tecnico- professionisti previsti dalle lettere a) e c) del comma 2 dell'articolo 7 della citata legge n. 122 del 1992, devono frequentare il percorso formativo limitatamente alle competenze relative all'abilitazione professionale non posseduta.

Per questi soggetti la durata minima del corso di formazione è ridotta a 40 ore.

  • Articolo 3 comma 2, legge n. 224 del 11/12/2012

Le imprese che, alla data di entrata in vigore della presente legge, sono iscritte nel registro delle imprese o nell'albo delle imprese artigiane e sono abilitate alle attività di meccanica e motoristica o a quella di elettrauto, ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 122, nel testo vigente prima della data di entrata in vigore della presente legge, possono proseguire le rispettive attività per i cinque anni successivi alla medesima data. Entro tale termine, le persone preposte alla gestione tecnica delle predette imprese, qualora non siano in possesso di almeno uno dei requisiti tecnico-professionali previsti dalle lettere a) e c) del comma 2 dell'articolo 7 della citata legge n. 122 del 1992, devono frequentare con esito positivo il corso professionale di cui alla lettera b) del medesimo comma 2, limitatamente alle discipline relative all'abilitazione professionale non posseduta.

In mancanza di ciò, decorso il medesimo termine, il soggetto non può essere preposto alla gestione tecnica dell'impresa ai sensi dell'articolo 10 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 14 dicembre 1999, n. 558.

  • Articolo 7 comma 2, legge n. 122 del 05/02/1992

Il Responsabile tecnico deve inoltre possedere almeno uno dei seguenti requisiti tecnico-professionali:

  1. a) avere esercitato l'attività di autoriparazione, alle dipendenze di imprese operanti nel settore nell'arco degli ultimi cinque anni, come operaio qualificato per almeno tre anni; tale ultimo periodo è ridotto ad un anno qualora l'interessato abbia conseguito un titolo di studio a carattere tecnico-professionale attinente all'attività diverso da quelli di cui alla lettera c) del presente comma.
  2. b) avere frequentato, con esito positivo, un apposito corso regionale teorico-pratico di qualificazione, seguito da almeno un anno di esercizio dell'attività di autoriparazione, come operaio qualificato, alle dipendenze di imprese operanti nel settore nell'arco degli ultimi cinque anni;
  3. c) avere conseguito, in materia tecnica attinente all'attività, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o un diploma di laurea.

RECENSIONI

Nessuna recensione inserita

La tua opinione conta Fai la tua recensione


Nessuna recensione inserita

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni